Bobina di lancio Futura

> Ricerca e Sviluppo 

Presentata ufficialmente durante l’ECOC 2014, la bobina di lancio Futura è un prodotto progettato e sviluppato da Fibernet, che ha innovato il mercato riscuotendo parecchia attenzione da parte degli operatori specializzati.

Fino alla sua presentazione, le bobine di lancio, prodotti necessari ad azzerare la ‘zona morta’ dell’O.T.D.R. e utilizzati per il collaudo, certificazione e manutenzione delle reti in fibra ottica, erano contenute in ingombranti case di metallo o ABS.

L’esigenza di simili contenitori era necessaria per garantire l’avvolgimento di centinaia di metri di fibra ottica da interporre tra la rete da misurare e la strumentazione, che altrimenti avrebbe potuto non dare risultati affidabili.

Simili soluzioni, tuttavia, non evitavano il rischio di schiacciamento o danneggiamento delle bretelle, protette solo da guaina plastica, necessarie al collegamento dello strumento alla rete da misurare: i tratti terminali di fibra infatti erano a rischio di rottura a causa della chiusura accidentale dei coperchi, di schiacciamento dal calpestamento o da stress o rottura per eccessiva trazione dei connettori ottici.

Futura è nata con l’idea di rendere questo prodotto, fondamentale per le operazioni di certifica di rete, più comodo e funzionale.

Fibernet ha studiato il mercato, recepito le criticità che molti tecnici specializzati, molti dei quali operanti per Telecom Italia, hanno riportato, e iniziato una progettazione di un prodotto che fosse in grado di ovviare alle diverse problematiche emerse.

Gli ingombri sono stati ridotti, fino a 4 volte rispetto ai modelli standard, a vantaggio di una importante riduzione di peso: Futura entra in una tasca, mentre le altre bobine venivano trasportate a mano.

Il cavo ottico, fino ad 1 km di lunghezza, è contenuto all’interno di una struttura in plastica resistente che ne preserva l’integrità, mentre le bretelle esterne sono state rinforzate con armatura metallica e avvolgibili all’interno del coperchio apribile a scatto.

I connettori sono protetti in quanto contenuti all’interno dello stesso coperchio.

La riduzione delle dimensioni e del peso permette di utilizzare la bobina senza problemi anche con un laccio da collo o, avvitando il magnete sul pulsante di apertura posteriore, applicata ad un rack o su ogni superficie metallica.

Questo consente all’operatore di lavorare comodamente e a mani libere.

Oltre la praticità di utilizzo, Fibernet ha puntato anche sul design: la forma circolare, che termina in uno spigolo ad angolo acuto che permette alla bobina di rimanere in posizione verticale, e i piattelli colorati, che hanno la peculiarità non solo funzionale di identificare la tipologia di fibra ottica contenuta nella bobina, ma anche di portare una nota di colore in un mondo tecnico e specializzato di colore, fino a questo momento, perlopiù grigio e nero.

 

Richiedi informazioni su questo prodotto: